Arabia Saudita: un primo passo in favore delle donne

  • 30 aprile, 2015
Arabia Saudita: un primo passo in favore delle donne

“Alcune cose non possono essere coperte – combattiamo insieme la violenza sulle donne”.

Con questo slogan, l’Arabia Saudita, ha visto nascere la prima campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. L’immagine della campagna, promossa da King Khalid Foundation (Kkf) – un’organizzazione no profit – e dall’agenzia pubblicitaria MermacOgilvy, raffigura il viso di una donna coperto dal niqab, un tipo di velo islamico che lascia gli occhi scoperti, da cui si intravede chiaramente un occhio nero tumefatto. Nonostante in Arabia Saudita questo tema sia ancora un tabù, dal 2013, anno di pubblicazione di questa campagna, i primi traguardi sono arrivati. Le donne hanno ora la possibilità di guidare la bicicletta e la moto, anche se non gli è consentito ancora di guidare la macchina e di poter camminare in pubblico senza la presenza di un uomo. E’ davvero poco, ma in un paese che si trova ancora al 132esimo posto nella classifica sulla disparità di genere, su un totale di 142 Paesi, secondo un rapporto del World Economic Forum del 2014, è l’inizio di una piccola rivoluzione. Fadi Saad, il direttore di Memac Ogilvy ha spiegato a Thomson Reuters Foundation come il velo non solo nasconda gli abusi sulle donne ma sia anche una metafora del velo sociale dietro al quale si nascondono molte carenze della società saudita.

Oggi, coloro che compiono violenze sulle donne in questo paese rischiano un anno di prigione e a una multa fino a 12.000 euro.

 Fonte: The Post Internazionale

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per accettare clicca su ACCETTO oppure scorri semplicemente la pagina. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso puoi leggere la nostra: Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi