“Il fidanzato mi vieta la minigonna”: l’Udi studia il mondo degli adolescenti

  • 1 ottobre, 2013
“Il fidanzato mi vieta la minigonna”: l’Udi studia il mondo degli adolescenti

Gli stereotipi di genere sono lontani dall’essere sradicati dalla nostra cultura: lo dimostra una ricerca che l’UDI (Unione Donne in Italia) ha condotto in un istituto superiore di Catania e che mette in luce la concezione patriarcale dei rapporti uomo/donna diffusa tra gli adolescenti. Il progetto si chiama Stereotipa e un articolo di Sara Ficocelli su D lo racconta. Le risposte che i ragazzi hanno fornito alle domande poste dalle studiose sono decisamente rivelatrici: «Non è ad esempio inusuale –  spiega Graziella Priulla, docente di sociologia dei processi culturali presso l’Università di Catania – che “lui” impedisca a “lei” di fare qualcosa: uscire da sola o frequentare amici, vestirsi in modo appariscente, viaggiare o fare gite, ecc. Mi è accaduto anche di conoscere studentesse che non vengono più all’università “perché il mio fidanzato non vuole”. È  la loro passività, a stupirmi; il loro terrore della solitudine (“se no mi lascia”); la loro gratificazione della gelosia, anche ossessiva». Le esperte dell’Udi, si legge nell’articolo,  hanno proposto al Comune di Catania di farsi promotore di un piano di educazione di genere nelle scuole e il Sindaco ha accolto la richiesta: «Abbiamo ottenuto che l’ateneo inserisca, dal prossimo anno accademico, gli Studi di genere nei curricula. Sembrano passi molto piccoli, ma ci è voluto un sacco di tempo per farli. E di fatica», afferma Priulla.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per accettare clicca su ACCETTO oppure scorri semplicemente la pagina. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso puoi leggere la nostra: Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi