PALERMO, NON CE LO SAREMMO MAI ASPETTATO!

  • 24 novembre, 2012
PALERMO, NON CE LO SAREMMO MAI ASPETTATO!

Carissimi Palermitani, non me lo sarei mai immaginato di trovare un’accoglienza del genere! Noi addirittura pensavamo di fare fatica a riempire il teatro Biondo con questa nostra avventura. “Ferite a morte” che non è ancora uno spettacolo teatrale compiuto, c’eravamo date più tempo, io e Maura Misiti che ha collaborato con me alla stesura di queste storie.
Poi, vedendo quello che stava succedendo attorno a noi, gli episodi di femminicidio sempre più frequenti sulle cronache dei giornali, abbiamo sentito l’urgenza di mettere in scena questi testi per cercare di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso la drammaturgia che forse arriva prima al cuore di tanti discorsi. Il nostro intento è soprattutto quello di chiedere al governo italiano di aderire alla convenzione “No More” e ratificare la convenzione di Istanbul ,come ci chiede l’Europa.
Così, eccoci qui, con tre anteprime di “Ferite a morte”: il debutto a Palermo, poi saremo a Bologna e quindi a Genova. In queste tre date, a cominciare dalla vostra città, abbiamo voluto in teatro con noi, accanto al pubblico, e le operatrici e gli operatori delle associazioni di donne che quotidianamente, sul territorio sono impegnati ad assistere le donne vittime della violenza. Abbiamo pensato fosse un modo per premiare il loro impegno, per ringraziarli per quello che fanno.
La risposta della vostra città (a proposito, ringrazio il consiglio comunale di Palermo che con una targa mi ha dato il benvenuto, insieme al sindaco Leoluca Orlando) ci incoraggia ad andare avanti, a far diventare “Ferite a morte” una tournée teatrale che magari , dall’anno prossimo, possa girare per tutto il Paese.
Ce la metteremo tutta e, nel caso, ripartiremo proprio da Palermo.
Serena Dandini

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per accettare clicca su ACCETTO oppure scorri semplicemente la pagina. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso puoi leggere la nostra: Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi