Ginevra: I monologhi sul femminicidio tornano alle Nazioni Unite

  • 17 marzo, 2014
Ginevra: I monologhi sul femminicidio tornano alle Nazioni Unite

Dopo la tappa dello scorso 25 novembre all’ONU di New York, dove lo spettacolo è stato scelto da UN Women e dalla Missione italiana al Palazzo di vetro per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne il progetto di Serena Dandini fa tappa a Ginevra,  all’interno dei lavori della 25/a sessione del Consiglio per i diritti umani dell’Onu, il giorno 26 marzo, alle ore 19 presso il Palais des Nations – Assembly Hall

Lo spettacolo, promosso dalla Missione Italiana e dalla Missione Svizzera alle Nazioni Unite, grazie al supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo, sarà messo in scena in francese, inglese e italiano.
In apertura sono previsti i saluti di Michael Møller, Direttore Generale dell’Ufficio delle Nazioni Unite, Maurizio Enrico Serra, Rappresentante Permanente d’Italia alle Nazioni Unite a Ginevra, e Alexandre Fasel, Rappresentante Permanente d’Italia alle Nazioni Unite a Ginevra.

Già confermate sul palco, insieme a Serena Dandini e Maura Misiti, Navi Pillay (Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani), Carla Del Ponte (ex Procuratore Capo del Tribunale Penale Internazionale per l’ex Jugoslavia dal 1999 al 2007 e ora membro della commissione internazionale indipendente d’inchiesta per la Siria, sotto l’egida del Consiglio dei diritti umani dell’ONU), Doris Schopper (membro della Croce Rossa Internazionale), Cécile Kyenge (portavoce nazionale della rete Primo Marzo), Kate James (attivista per la parità di genere), Mimma Viglezio (scrittrice e creative consultant), Maria Grazia Cucinotta (attrice e modella), Fabiola Gianotti (fisica), Petula Clark (cantante e attrice), Ada Marra (parlamentare svizzera), Nelly Staderini (Medecins San Frontieres), Esther Mamarbachi (giornalista), Ellen Ringier (attivista), Laura Bates (fondatrice di Everyday Sexism), Lara Gut (sciatrice) e Kajori Massé-Basu (presidente dell’UNWG).

La serata si avvale della collaborazione di RSI, la TV svizzera di lingua italiana, che riprenderà lo spettacolo che verrà mandato in streaming sul sito dell’ONU e sul sito RSI  e su www.feriteamorte.it.

Un grazie particolare anche all’UNWG, l’associazione delle donne dell’Onu e dell’associazione Cultura Italia – Sans Frontières di Ginevra.

Per partecipare è richiesto di registrarsi prima del 24 marzo all’indirizzo mail: ginevra.culturale@esteri.it

26March

 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per accettare clicca su ACCETTO oppure scorri semplicemente la pagina. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso puoi leggere la nostra: Informativa Estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi